Scrivici

Cliccando su "invia" autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003

Il Blog

Questo spazio Blog è dedicato ad articoli su eventi locali, ricette di
piatti tipici, notizie relative al paese e novità dal nostro Hotel

 


 

Le contrade di Recoaro: i Benetti

vista su montagne benetti ssasso molaro scuole vecchie benetti s

Recoaro Terme, pur contando meno di 7000 abitanti, si estende per più di 60 km quadrati di territorio. Gli insediamenti abitati, di conseguenza, più che avere una distribuzione omogenea si raccolgono in contrade, cioè piccoli paesetti spesso con al proprio centro una chiesa, un campo da calcio e alcuni negozi. Grandi contrade come Merendaore o Rovegliana possono essere considerate come vere e proprie frazioni di Recoaro, aventi un centro e una periferia, associazioni e feste locali.

Altre contrade sono invece più piccole, com'è il caso dei Benetti. Conosciuta per la sua antica cava di sasso molaro (pietra utilizzata per la creazione delle mole, o macine, cioè i dischi con cui veniva macinato il grano), gli edifici di questa piccola contrada sono estremamente suggestivi: infatti la pietra dai colori accesi rossi e gialli veniva impiegata localmente per la costruzione delle case, delle stalle e delle legnaie.

Per raggiungere i Benetti ci si impiega, dal centro di Recoaro, circa 5 minuti in macchina e circa un'ora a piedi, percorrendo strade asfaltate ma immerse nei boschi. Arrivati in cima, oltre a poter ammirare le costruzioni ristrutturate e adornate di fiori, è possibile apprezzare la valle dell'Agno in basso e le Piccole Dolomiti in lontananza. Con un'altra ora e mezza di passeggiata è possibile raggiungere Recoaro Mille, giungendo all'arrivo dell'Ovovia.

Se vuoi vedere altre foto dei Benetti visita la nostra Pagina Facebook!

 contrada case benetti scapitello benetti sm

Dieci motivi in più per andare in vacanza con il cane

  1. Non devi organizzare le vacanze in base agli impegni degli amici/parenti che dovrebbero fargli da babysitter
  2. Non ti devi preoccupare che senta la tua mancanza fin che sei via, e magari concederti vacanze più lunghe
  3. Te ne puoi andare in ferie senza lo stress di altri umani: infatti non ti stressa per gli orari, ti lascia decidere cosa fare durante il giorno e per lui ogni posto nuovo è perfetto!
  4. Se in montagna fa freddo si offrirà volontario per farti da coperta naturale al 100%cane e padronecane zoom
  5. Se sei l'unico single della compagnia, puoi usarlo come accompagnatore emotivo.
  6. Durante le passeggiate in montagna, il suo olfatto e udito ti saranno preziosi per notare la fauna locale, di cui altrimenti potresti non accorgerti
  7. In vacanza avrai un sacco di tempo per insegnargli a darti la zampa, sdraiarsi o qualsiasi altro comando volevi fargli apprendere da tempo
  8. Alla fine della vacanza avrete rafforzato il vostro rapporto
  9. Avrai foto ricordo bellissime, perchè si sa che i cani sono estremamente fotogenici
  10. E infine... non può essere una vacanza perfetta se non hai con te il tuo migliore amico!

Nel nostro Hotel accettiamo cani di tutte le taglie, e abbiamo pensato una serie di servizi per chi viaggia con il proprio cane, per fargli vivere una vacanza senza pensieri.

Scopri i servizi "4 ZAMPE"!

Cosa Vedere Vicino a Recoaro Terme: Schio

castello di schiofabbrica alta lanerossioasi rossi schioduomo schio

Partendo da Recoaro, la città di Schio si trova a poco più di 20 minuti di strada. La strada più agevole per raggiungerla è quella che, arrivati a Valdagno, utilizza il traforo per arrivare nella "valle di là". Se invece si ha voglia di scegliere un percorso in mezzo alla natura, Schio è raggiungibile da Recoaro Terme anche grazie al Passo Xon, strada poco trafficata che scollina e che, con qualche tornante, porta nella vicina città.

Schio è un'interessante cittadina dalla doppia anima: da una parte troviamo un caratteristico centro, vivo di negozi ed eventi come feste musicali e notti bianche, dall'altra parte invece troviamo una periferia industriale e più brulla. Schio offre diversi luoghi d'interesse che possono essere apprezzati anche con una gita in giornata: in primis, è immancabile una visita alla Fabbrica Alta del Lanificio Rossi, un magnifico stabile di architettura industriale ormai in disuso, dalle imponenti vetrate e dalle facciate in mattoni.

Dopo un veloce Spritz in Centro, è possibile ammirare il magnifico Duomo di San Pietro di Schio, maestoso edificio dalle caratteristiche neoclassiche. Sempre vicino al centro, si trova la zona chiamata "Castello" in onore della fortificazione che vi sorgeva un tempo, e di cui ora rimane solo la torre. Qui, d'estate, è possibile bere qualcosa all'aperto nel caratteristico Skiosko, chiosco che sorge in questo punto rialzato della città da cui si domina tutto Schio, particolarmente suggestivo la sera. Per finire, da visitare prima del rientro in Hotel consigliamo l'Oasi Rossi, meraviglioso per la sua architettura verde.

I prossimi eventi che si svolgeranno a Schio sono:

  • FESTA EUROPEA DELLA MUSICA - dal 19 al 30 Giugno 2015
  • 5^ RALLY DEI CARETI - 21 Giugno 2015

 

Mestieri Soto el Portego

Il 12 Luglio 2015 torna "Mestieri soto el portego”

mestieri soto el portegognocchi di fioretta

Quest'estate il centro di Recoaro Terme si anima con una celebrazione dell'ingegno, dell'artigianato storico e della tradizione del lavoro nella Valle dell’Agno.

Nel luglio del 1997 debuttava a Recoaro Terme "Mestieri soto el portego", organizzato dall'allora Groppo RecoArte e sull'ispirazione della tradizionale manifestazione La Chiamata di Marzo.

L'evento è nato come celebrazione del lavorare "de sti ani", quello del piccolo artigiano e delle cose fatte a mano, incorniciato dalla tradizione locale della Valle dell'Agno e in particolare sugli usi e costumi tipici della storia di Recoaro Terme. E' la valorizzazione di lavori un tempo considerati umili ma che oggigiorno sono sempre più rivalutati, come i lavori di falegnameria, di intarsio, di impagliatura...

"Mestieri sotto el portego" non solo anima il centro di Recoaro Terme con allegria informale e paesana, ma ripropone e valorizza il lavorare tradizionale e lo stile di vita di un tempo, quando l'arte manuale era vivissima non solo nei paesi montani, ma in tutta la valle fino alla grande città di Vicenza.

Questa tradizionale festa ripropone i valori dello stare assieme, del contatto e della chiaccherata con l'artigiano, senza rinunciare al piacere della buona cucina tipica e al buon bere, mentre musiche e danze animeranno il centro di Recoaro Terme.

Vedi anche:
Articolo sul GIORNALE DI VICENZA del 09/07/2015
Evento su FACEBOOK

Storico